CUCINA ITALIANA

História e Heranças Culinárias

Quando se ouve falar em Itália, logo é associado às belezas das cidades e arte italiana. Mas, além disso, uma das características mais marcantes é a sua gastronomia. A cozinha italiana está entre as mais completas, ricas e deliciosas do mundo, principalmente por seus ingredientes característicos da gastronomia regional.

Essa diversidade de temperos e ingredientes é resultado da presença de vários povos que povoaram a península Itálica durante os séculos. Cada tipo de povo que habitava deixava seus traços culinários, deixando novos elementos e pratos para serem apreciados por pessoas do mundo todo.

Um dos povos que influenciaram fortemente a culinária italiana foi o povo árabe. Dessa cultura foi incorporada à cultura local, a utilização do açúcar, da canela, do arroz e da berinjela. Além disso, os árabes compartilharam também técnicas para produção de passas e figos secos.

A herança dos espanhóis iniciou-se no século XVII, quando estes traziam produtos trazidos do mundo ocidental (produtos até então não conhecidos). Tais produtos como feijão, tomate, milho, cacau, o rum e café.

Os franceses também puderam compartilhar um pouco de sua culinária no manuseio de utilização de derivados do leite (creme de leite e manteiga), na época de Napoleão Bonaparte. E também formas mais elaboradas de apresentação dos pratos.

Assim, então a culinária Italiana também se tornou "produto" de exportação, quando os imigrantes italianos vinham para América, inclusive Brasil, trazendo seus ingredientes e sua cultura.


Le lasagne alla bolognese sono un grande classico della cucina italiana, amato in madrepatria e apprezzato in tutto il mondo. Vi proponiamo la ricetta originale delle lasagne alla bolognese, partendo dalla preparazione del ragù, passando per la sfoglia fatta in casa - rigorosamente verde, come vuole la tradizione - e finendo con una ricca dose di besciamella cremosa e avvolgente. Le lasagne alla bolognese sono il primo piatto per eccellenza, ideale per il pranzo della domenica, perfette anche per la pausa pranzo!


Il tiramisù è un dolce e prodotto agroalimentare tradizionale diffuso in tutto il territorio italiano, le cui origini sono dibattute e attribuite soprattutto al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia. È un dessert al cucchiaio a base di savoiardi (oppure altri biscotti di consistenza friabile) inzuppati nel caffè e ricoperti di una crema, composta di mascarpone, uova e zucchero, che in alcune varianti è aromatizzata con il liquore.


I cannelloni sono un formato di pasta di forma cilindrica. Il prodotto viene farcito con un ripieno salato che nella ricetta classica comprende un impasto di ricotta e spinaci oppure di carni macinate. È poi coperto con un sugo di pomodoro e salsa besciamella, e infine cotto al forno. In Romagna, Marche e Umbria i cannelloni sono un formato di pasta fresca all'uovo.

Sono formati da rettangoli di pasta all'uovo simili a quelli con cui si preparano le lasagne ma di formato più piccolo e vengono arrotolati su se stessi per contenere il ripieno. La preparazione è la stessa e gli ingredienti sono farina, uova e acqua.


Le lasagne al forno sono costituite da una sfoglia di pasta all'uovo, tagliata in fogli grossolanamente rettangolari (losanghe), dette lasagne le quali, una volta bollite e scolate, vengono disposte in una sequenza variabile di strati, minimo 2, ognuno dei quali separato da una farcitura che varia in relazione alle diverse tradizioni locali. 


L'arrabbiata è un condimento per la pasta dal sapore piccante, tipico della frazione di Ponte Basso e Ponte Alto nel comune di Castel Sant'Angelo in provincia di Rieti e più in generale del Lazio.

Le penne all'arrabbiata, piatto celeberrimo della cucina povera italiana, sono state immortalate da film come La grande abbuffata di Marco Ferreri, Roma di Federico Fellini e Sette chili in sette giorni con Carlo Verdone.

Il nome deriverebbe dal fatto che, mangiando questo tipo di pasta si rischia, per via del peperoncino, di diventare rossi, proprio come quando ci si arrabbia[2]. Gli ingredienti principali sono penne rigate, pelati, aglio, peperoncino abbondante, prezzemolo a crudo, sale, olio extravergine d'oliva.

La pizza Margherita è la tipica pizza napoletana, condita con pomodoro, mozzarella (tradizionalmente è usato il fior di latte, non quella di bufala), basilico fresco, sale e olio; è, assieme alla pizza marinara, la più popolare pizza italiana.

Rappresenta sicuramente il simbolo per antonomasia (tra i tanti gusti) del patrimonio culturale e culinario italiano, diffusa per la sua fama in tutto il mondo e in tutte le sue varianti.


La pasta alla carbonara è un piatto caratteristico del Lazio, e più in particolare di Roma, preparato con ingredienti popolari e dal gusto intenso. I tipi di pasta tradizionalmente più usati sono gli spaghetti e i rigatoni. Durante la seconda guerra mondiale i soldati americani giunti in Italia combinando gli ingredienti a loro più familiari, e cioè uova, pancetta e spaghetti, preparandosi da mangiare, abbiano dato l'idea.


Il risotto alla milanese (ris giald in dialetto milanese), è, insieme alla cotoletta alla milanese e al panettone, il piatto più tipico e conosciuto di Milano. Si tratta di un risotto i cui ingredienti principali, oltre a quelli necessari per preparare un risotto in bianco, sono lo zafferano, dal quale deriva il suo caratteristico colore giallo, e il midollo di bue. Può essere servito anche come contorno dell'ossobuco, altro piatto tipico milanese. 


L'Amatriciana (matriciana in romanesco) è un condimento per la pasta tipico della tradizione gastronomica di Amatrice, cittadina in provincia di Rieti, nella regione Lazio. 

Dal 6 marzo 2020 è ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita dell'Unione europea. L'Amatriciana divenne popolare a Roma, dove agli spaghetti furono preferiti i bucatini, per essere considerata un classico della cucina romana, anche se nata altrove. 

Questo avvenne a causa degli stretti contatti, tra Roma ed Amatrice. La gricia era ed è ancora conosciuta come l'amatriciana senza il pomodoro, anche se differisce per alcuni ingredienti.


La parmigiana di melanzane, anche melanzane alla parmigiana o semplicemente parmigiana, è un piatto a base di melanzane fritte e gratinate in forno con passata di pomodoro, basilico, aglio e formaggio.

La parmigiana è stata ufficialmente riconosciuta e inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, catalogandola come campano, siciliano e calabrese. Rispetto alla preparazione più tipica di Campania e Sicilia, la versione calabrese è arricchita di uova sode e altri ingredienti che la rendono più impegnativa.