Il Natale in vari paesi del mondo.

13/12/2021

Austria 

In Austria il periodo natalizio inizia con l'avvento. In questo periodo si preparano diversi biscotti e un pane speziato, chiamato "Früchtebrot" e si addobba la casa. "Brot" vuol dire pane in tedesco e austriaco.In molte case c'è una corona d'avvento con quattro candele che vengono accese le quattro domeniche prima di Natale. Molti bambini hanno un calendario dell'avvento per contare i giorni fino a Natale. Ogni giorno aprono una finestra, dietro la quale si trova una piccola sorpresa. 

Il pane Früchtebrot, è speziato e con frutta candita.

In questo periodo alcuni bambini scrivono una lettera a "Gesù Bambino" con i loro desideri per Natale. Il 5 o 6 dicembre arriva San Nicola, spesso accompagnato dal "Krampus",che porta dei piccoli regali ai bravi bambini. A Salisburgo e nei dintorni c'è anche l'usanza del passaggio dei "Perchten". 

Il calendario dell'avvento, ogni giorno contiene una sorpresa.

Una tradizione in Austria sono i mercatini di Natale, che creano una vera e propria atmosfera natalizia. A Salisburgo non si può dimenticare la tradizione del "Canto d'Avvento" (Adventsingen). È uno degli appuntamenti culturali più famosi del periodo prenatalizio. Durante la vigilia l'albero di Natale viene addobbato con stelle di paglia e candele. Tutta la famiglia si riunisce intorno all'albero per lo scambio dei doni.  

Danimarca 

Nella tradizione danese il periodo natalizio inizia a novembre. In questo periodo i bambini si trasformano in folletti (gli aiutanti di Babbo Natale) e si divertono a fare dei piccoli scherzetti nell'ambito familiare. Nelle case si beve il "Gluhwein" un vino speziato arricchitto con mandorle e uvetta. La vigilia viene trascorsa in famiglia e in questo giorno si addobba anche l'albero con palline e bandierine danesi. 

Il Gluhwein é un vino speziato caldo, che é bollito con frutta secca, arancia e cannella.

Il pranzo tradizionale comprende l'oca arrosto con cavoli, patate scure (piccole patate fatte carammellare in zucchero grezzo) e il tipico dessert "ris à l'amande", riso alle mandorle, dove nel riso viene nascosta una mandorla intera e chi la trova (di solito si fa trovare al bambino più piccolo) riceve un bel regalo. I bambini vengono vestiti come folletti, cioè di rosso con un cappello a punta e aspettano lo Julemann (Babbo Natale) che porta i regali. Dopo cena si balla intorno all'albero e si cantano canzoni natalizie, dopodichè si aprono i regali.  

Le migliori interviste di Babbo Natale in Finlandia.

Germania 

In Germania si può dire che il periodo natalizio inizia già a novembre. Il giorno di San Martino (11 Novembre) le scuole organizzano per il tardo pomeriggio delle processioni dove i bambini portano delle lanterne, che hanno costruito con l'aiuto dei maestri, e che servono per illuminare la strada a San Martino. 

I bambini in Germania portano le lanterne di San Martino.

In alcuni luoghi c'è anche la tradizione di andare nei cimiteri per portare la luce là dove c'è il buio. Il 6 Dicembre arriva San Nicola che porta ai bambini dei cioccolatini o delle casette fatte con il pan speziato e altre bontà da mangiare. Nel periodo dell'avvento vengono fatte delle ghirlande dove poi nelle quattro domeniche precedenti il Natale vengono messe delle candele e si addobba la casa. In questo periodo si preparano molti dolcetti come i Lebkuchen o il Christollen e si beve vino speziato. 

I biscotti Lebkuchen, sono una ricetta tradizionale passata nelle generazioni.

Il 24 dicembre si addobba l'albero e alla sera arriva il Christkind (il Bambino Gesù) e in alcuni luoghi Babbo Natale per consegnare i regali a chi è stato bravo. In questo giorno la tavola viene guarnita con particolare cura e si mangia l'oca arrosto o la carpa blu. 

Messico 

La settimana di Natale viene celebrata in tutto il Paese con le "posadas", a ricordo del pellegrinaggio di Giuseppe e Maria in cerca di un posto dove far nascere il bambino. Ad accompagnare questa processione ci sono anche numerosi bambini che bussano di porta in porta per cercare un riparo per Giuseppe e Maria. 

Le posadas, sono processioni fatte dai bambini per ricordare il pelegrinaggio di Maria.

Alla fine di questa processione vengono organizzati grandi pranzi durante i quali si rompono le "pentolacce" o "piñata" , fatte di cartapesta e contenenti frutta, canditi e dolci. 

Le piñate sono fatte di cartapesta e devono essere rotte con un bastone.

Rispondi alle domande:

1. Cosa vuol dire "brot" in tedesco?

2. Cosa c'è dentro il vino Gluhwein che è servito in danimarca?

3. Cosa succede nel giorno di San Martino in Germania?

4. Cosa ricordano le "posadas", le processioni in Messico?