Alberobello: gioiello della Puglia.

20/05/2021

La Puglia è situata all'estremità sud-orientale della penisola. La regione è costituita da un grande altopiano che sarebbe, per natura, privo di acqua. Le piogge sono scarse, la temperatura estiva elevata e non ci sono fiumi degni di nota. L'agricoltura in Puglia è resa possibile dall'acquedotto pugliese che trasporta l'acqua della Campania e la distribuisce alle varie zone della regione. 

I tetti sono a forma di cono, e le vie sono bianche.

Si coltivano l'olivo, il tabacco e la vite. Fra le industrie predominano quelle alimentari e il commercio è molto attivo con il Medio Oriente. Bari, la città più importante, è sede di una nota università e anche della popolare "Fiera del Levante". Nella parte antica della città molti sono i monumenti pregevoli tra cui la basilica di San Nicola del XI secolo. 

Ad Alberobello, vicino a Bari, si trovano i famosi "trulli", abitazioni tradizionali dei contadini pugliesi di forma circolare coperte da un tetto di forma conica. Brindisi e Taranto sono due porti di grande importanza strategica. Il recente sviluppo industriale ha fatto di Bari, Brindisi e Taranto il "triangolo industriale del sud", con complessi siderurgici, petrolchimici e raffinerie di petrolio. Le specialità della regione sono il pesce e la mozzarella.

Il cielo azzurro contrasta con il grigio dei tetti.

Il vostro itinerario in Puglia non può non comprendere una visita alla "capitale dei trulli", Alberobello, città iscritta nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità dall'Unesco.

Alberobello è una caratteristica cittadina pugliese costituita quasi interamente da trulli (almeno nel nucleo storico).

I trulli sono costruzioni in pietra a secco con tetti conici, tipiche della tradizione rurale. Il corpo, di un bianco acceso, è in contrasto cromatico con i tetti grigio scuro, realizzati con la pietra locale.

Alberobello, unica città pugliese in cui è ancora presente un intero quartiere di trulli, è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco per la sua unicità architettonica e per la sua importanza storica.

I segreti della Puglia.

Dato che la "capitale dei trulli" è piccola, potrete tranquillamente visitare Alberobello in 1 giorno, magari fermandovi a mangiare in un ristorantino tipico per pranzo. In una giornata riuscirete a godere di tutte le bellezze di una località incredibile e unica nel suo genere come Alberobello: vi assicuro che di posti tanto particolari e pittoreschi ne vedrete pochi nel mondo.

Vediamo, dunque, cosa fare e vedere ad Alberobello in 1 giorno.

Come si costruisce un Trullo? Mastro Trullaio

VISITARE ALBEROBELLO: LA "CAPITALE DEI TRULLI"

Se state per visitare la Puglia, non rinunciare a fare tappa ad Alberobello. Vi basterà parcheggiare la macchina e passeggiare senza meta per le sue stradine in salita, strettissime, costeggiate da un lato e dall'altro da trulli di ogni dimensione.

Gli antichi trulli sono stati rimodellati e modernizzare per accogliere i turisti.

Guardandovi intorno, scoprirete un piccolo mondo antico, purtroppo profondamente antropizzato e mutato dalla presenza di negozi di souvenir, ristoranti, locali e attività turistiche. Sembra di essere in un grande bazar, dove tutti vogliono venderti qualcosa. I trulli antichi sono stati trasformati in negozietti di ogni sorta.

Un'albergo e agriturismo in formato di Trullo.

Questo ipnotico susseguirsi di trulli bianchi e grigi, di tetti affusolati decorati con simboli misteriosi, di stradine lastricate, proietta il visitatore in un mondo quasi magico.